Fondo Prutscher

La collezione Prutscher di libri viennesi per bambini alla Biblioteca Nazionale Braidense.

  • donazione di 143 libri, 13 leporelli e 178 cartoline

L’importante e generosa donazione della collezione di libri per bambini di Otto Prutscher, di sua moglie Helene e delle sue figlie Helly e Ilse, ha arricchito il patrimonio dei materiali in lingua straniera della Biblioteca.

Il lascito, arrivato attraverso la donazione da parte della nipote di Otto Prutscher, Beba Restelli, trova nella Braidense la sua perfetta collocazione riconnettendo i libri viennesi con la Biblioteca, istituita dall’imperatrice austriaca Maria Teresa d’Asburgo nel 1770. La collezione infatti – con oltre 140 libri per bambini a cui si aggiungono 13 leporelli, 178 cartoline, disegni e bozze di stampa – comprende titoli di grandi autori come Hoffmann, Brentano, Mörike, Wilde, e illustrazioni di artisti come Richard Teschner, Marie (Rie) Cramer, Carl Otto Czeschka.

È possibile sfogliare le versione digitale di tutti i materiali del Fondo Prutscher sul portale InternetCulturale.

Architetto e designer, Otto Prutscher è stato membro dei più importanti movimenti artistici e artigianali del primo Novecento, dalla Secessione viennese al Werkbund. La sua collezione di libri per bambini, raccolti nei primi decenni del XX secolo per le figlie Helly e Ilse, è uno specchio della cultura viennese di inizio secolo – un filo d’oro che ci guida nelle strade e nei caffè della “città dei sogni”, tra musica, letteratura, arte e architettura.

Dal 26 gennaio 2023 al 19 aprile 2023 la collezione è stata già oggetto di una mostra nel salone teresiano della Biblioteca Nazionale Braidense dal titolo Un filo d’oro (1900-1938). La collezione Prutscher di libri viennesi per bambini.

È possibile vedere la mostra in una ricostruzione virtuale del percorso espositivo sulla piattaforma MOVIO.