VERSIONE
BETA

Fondo Correnti

Il fondo costituiva la Biblioteca di Cesare Correnti, Milano 1815 - Meina 1888, scrittore e uomo politico.

  • circa 2000 volumi e oltre 10000 opuscoli
Fondi Braidense

Il materiale pervenne alla Braidense nel 1889. Attualmente comprende buona parte della biblioteca originaria, con una consistenza di circa 2000 volumi e oltre 10000 opuscoli, segnalati da un inventario topografico manoscritto. Facevano parte della raccolta anche carte geografiche e mappe di città, successivamente spostate in altre segnature.

La parte libraria comprende opere di cultura varia, tra cui classici della letteratura e della filosofia, almanacchi, strenne e numerose opere di storia ed economia. Le edizioni sono in prevalenza del XIX secolo, in lingua italiana o francese; ma appaiono anche edizioni del XVI secolo.

Sui volumi è presente l’ex libris della Biblioteca Correnti.

Di fondamentale importanza è la raccolta di opuscoli, che vanno dall’ultimo ventennio del XVIII secolo alla fine del XIX. La maggior parte però consiste in stampati italiani degli anni dal Sessanta all’Ottanta del XIX secolo.

Sono presenti numerose pubblicazioni di banche, aziende, enti pubblici, cooperative e società di mutuo soccorso, pervenute al Correnti nella sua veste di parlamentare e di ministro, nonché le monografie di argomento economico, statistico e geografico.