Pinacoteca di Brera
Biblioteca Nazionale Braidense
ITA | EN

La Biblioteca Nazionale Braidense a casa tua.

ITA | EN

Dantedì

Il 25 Marzo, data che gli studiosi individuano come inizio del viaggio ultraterreno della Divina Commedia, si celebra per la prima volta il Dantedì, la giornata dedicata a Dante Alighieri.

Il 25 Marzo, data che gli studiosi individuano come inizio del viaggio ultraterreno della Divina Commedia, si celebra per la prima volta il Dantedì, la giornata dedicata a Dante Alighieri recentemente istituita dal Governo, anche in preparazione del settecentesimo anniversario della morte, che ricorre nel 2021.
Il sommo Poeta è il simbolo della cultura e della lingua italiana, ricordarlo insieme sarà un modo per unire ancora di più il Paese in questo momento difficile, condividendo versi dal fascino senza tempo.

L’appuntamento è per le 12 di mercoledì 25 marzo orario in cui siamo tutti chiamati a leggere Dante e a riscoprire i versi della Commedia. Il Ministero dell’Istruzione inviterà docenti e studenti a farlo durante le lezioni a distanza. Ma la richiesta è rivolta a ciascun cittadino. E le 12 saranno l’orario di punta: le celebrazioni, seppur a distanza, potranno proseguire durante tutta la giornata sui social, con pillole, letture in streaming, performance dedicate a Dante, con gli hashtag ufficiali #Dantedì e #IoleggoDante.

La Biblioteca Braidense propone il libro di Pier Luigi Vercesi, Il naso di Dante, della casa editrice Neri Pozza.

Pier Luigi Vercesi si è imbattuto tempo fa nel carteggio di Seymour Kirkup. Si tratta di un artista visionario e occultista, che nel 1840 si presentò a al Palazzo del Bargello a Firenze – dove viveva – per prendere visione del ritratto di Dante dipinto da Giotto e ne fece una copia. Parte da qui un percorso affascinante in cui Vercesi ci guida e che coinvolgerà Dante, Giotto, Vasari, la famiglia Rossetti, Foscolo, Polidori, Byron, i Templari fino ad Umberto Eco. Un girone quasi Dantesco che ci cattura raccontandoci le ossessioni, le mille letture, eretiche, letterali e mai finite di un’opera che è alle basi della letteratura mondiale da secoli.
————-
Pier Luigi Vercesi. Inviato del Corriere della Sera, ha scritto numerose opere tra le quali Fiume. L’avventura che cambiò l’Italia (Neri Pozza, 2017), Il marine. Storia di Raffaele Minichiello (Mondadori, 2017), Storia del giornalismo americano (Mondadori, 2005), Ne ammazza di più la penna. Storie d’Italia vissute nelle redazioni dei giornali (Sellerio, 2014). Ha, inoltre, realizzato numerosi documentari televisivi sulla Roma di Nerone, sulla Germania del Novecento e sulla Prima guerra mondiale.